Scuola in azienda: l’entusiasmo degli studenti nel raccontare la loro esperienza in azienda

By
 In iti, liceo

Nella giornata di giovedì 17 maggio 2018 si è tenuta la “ Serata dei Capolavori ”, manifestazione indetta dalla Presidenza col duplice obiettivo di offrire agli allievi la possibilità di presentare pubblicamente le loro relazioni, e alla scuola di fare un bilancio sui primi tre anni di istituzionalizzazione dell’interscambio tra scuola e aziende, verificandone la valenza dal punto di vista di opportunità di crescita reale sul piano didattico. Gli elaborati sono stati redatti a conclusione delle permanenze presso aziende, in forma di stage, tenute dagli allievi nel corso del triennio.

L’attivazione di questo tipo di attività nota come “ Alternanza Scuola – Lavoro ” venne istituita tre anni fa da parte del Ministero, al preciso scopo di avvicinare gli studenti agli ambienti di lavoro onde prendere consapevolezza dei ritmi dinamici e delle regole che vigono negli uffici e nelle officine, diversi dal clima molto più ovattato che essi vivono nella scuola.

I dieci gruppi di allievi hanno illustrato le loro relazioni di fronte ad un pubblico variegato, formato dalle famiglie, da visitatori, da docenti, Preside, Direttore e soprattutto dai rappresentanti delle aziende che li hanno ospitati come stagisti o che semplicemente si sono rese disponibili a fornire informazioni utili per lo svolgimento delle ricerche assegnate. In diversi casi le relazioni hanno previsto anche la realizzazione pratica dei dispositivi oggetto di studio, nati su precise indicazioni della ditta ospitante, quindi rispondenti a concreti interessi di sviluppo di nuovi prodotti emersi in ambito aziendale.

Il comitato di valutazione composto da rappresentanti aziendali del distretto industriale di Torino ha infine valutato l’originalità dell’idea sviluppata, la qualità dei progetti e l’efficacia nella fase espositiva di fronte al pubblico,

progetto barbot

quest’ultima vista anche in funzione di addestramento in previsione dell’Esame di Stato ormai imminente. Il primo premio è stato attribuito al progetto denominato “ Bar Bot ” consistente in un distributore intelligente di bevande utilizzabile nei bar: sono state prese in considerazione la validità dell’idea, l’efficacia della realizzazione e la convincente ed esplicita illustrazione di fronte al pubblico. Il secondo è toccato al progetto di sviluppo di un banco prova di cuscinetti per applicazione ferroviaria, commissionato da SKFIl terzo  premio è andato al progetto di pensilina intelligente, che consiste nella realizzazione di un sistema di scambio di informazioni tra i passeggeri non vedenti ed il mezzo pubblico atteso alla fermata.

progettopensilinaintelligente

La serata, conclusasi con un momento di convivialità, ha raccolto l’apprezzamento di tutti, in particolare da parte delle aziende coinvolte, per la validità dei lavori presentati e soprattutto per le modalità con cui la nostra scuola ha inteso attivare queste direttive ministeriali, declinandole in puro stile salesiano improntato sul senso di laboriosità e collaborazione tra tutte le figure coinvolte nelle iniziative, allievi, tutors aziendali e docenti che li hanno seguiti per tutti questi anni.

_______________________________________________________________________

La serata ha visto un notevole impegno delle aziende nel presentarsi e nell’esporre i precorsi di alternanza: un investimento che evidenzia l’interesse a formare le future generazioni in rete tra scuola e azienda. Nutrita la partecipazione di famiglie e studenti che hanno apprezzato la varietà degli ambiti in cui si svolge l’alternanza.

L’esposizione dei progetti realizzati dai ragazzi di quinta ha dato prova dell’ingegno e della fantasia di studenti, tutor scolastici e aziendali nel tradurre in un prodotto le competenze apprese nel percorso.

L’elemento maggiormente apprezzato è stato l’entusiasmo degli studenti nel raccontare la loro esperienza in azienda, sentendosi ormai parte di essa.

In collaborazione con:

loghiserata

Recent Posts