Lettera del lunedì – 4 novembre

A tutti i nostri allievi/e,

alle loro famiglie

e ai docenti e formatori

Torino, 4 novembre 2019

Buongiorno!

Siamo sul pullman di ritorno dal pellegrinaggio a Roma e scrivo la lettera del lunedì mentre attorno a noi cambiano i paesaggi e le città… e dopo la breve sosta in autogrill per il pranzo.

Noi a Roma, ma penso anche molti di voi in altre parti di Italia o del mondo, in tante occasioni abbiamo alzato lo sguardo verso l’alto: per contemplare la Cupola di San Pietro, la Cappella Sistina, il Colosseo, il Campidoglio; oppure per scrutare il cielo e valutare la variabilità del tempo; o anche solo per leggere iscrizioni e indicazioni per il cammino… Abbiamo guardato in alto. Uno sguardo  che cerca, che desidera, che chiede.

Don Claudio, il catechista delle medie, che ha presieduto la Messa nella Basilica di San Pietro (prossimo monsignore?), ci ha fatto notare che nel Vangelo di questa domenica c’è una persona speciale che alza lo sguardo e cerca Zaccheo, uomo di piccola statura che era salito su un albero per veder passare il Maestro. «Zaccheo, scendi subito, perché oggi devo fermarmi a casa tua». Fantastico! Dio cerca l’uomo. Dio vuole venire a casa nostra, nella nostra vita. Ci chiama per nome e sta in nostra compagnia.

Quando cammini, mentre viaggi, lungo le strade della vita, ricordati di alzare lo sguardo, e apri bene le orecchie: qualcuno, Dio, sta pronunciando il tuo nome. Perché sei nei suoi pensieri e nel suo cuore.

Buona settimana!

Don Claudio Belfiore

Direttore

Recent Posts